4 marzo ’20

un’occhiata da Ponte Tadi

Eccoci qui amici come va?

Settimana piuttosto frizzante e piena di cose da fare, ma dopo il we passato sono carichissimo e affronto tutto con positività…. si può dire o sta psicosi virus ha bannato certe parole?

Chi mi ha visto oggi, pur non conoscendomi molto bene, ha letto nelle mie espressioni e nel mio modo di parlare una serenità ed una decisione che non c’erano da tempo. Bello! Ma so anche che lo scambio di energie del we è stato una cosa incredibile. Sono sereno è vero, sono assertivo ed è vero pure questo. Taglio? Sì di netto.

E’ da un po’ di tempo che alcune cose le taglio di netto! Devianze, atteggiamenti stupidi, manie di protagonismo ed altre cose del genere non le voglio più né vedere né subire, quindi taglio! Se vengo capito o meno non è poi così importante, la cosa più importante, ora, è il mio tempo, bene prezioso che ho deciso di contingentare, non sprecare ed utilizzare in modo consapevole. Dono il mio tempo a chi penso che lo meriti e utilizzo il mio tempo per cose a me utili. Non è cosa da poco. In passato donavo il mio tempo senza valutazioni, ora ho cambiato mood. Donare è qualcosa che riservo a pochissime persone, le poche che lo meritano davvero, il resto è tempo impiegato per necessità lavorativa, personale o sportiva. Impiegare il tempo e donare il tempo 2 modalità diverse applicate alla stessa cosa.

So bene cosa accetto e so anche con non accetto più, taglio, mi allontano e me ne vado. Se non condivido modalità di azione non discuto semplicemente lascio fare, non ho più tempo per spiegare le cose banali. Mi confronto una volta, dico il mio pensiero, se poi questo viene totalmente ignorato non perdo più tempo, vado oltre. E’ un po’ come aver raggiunto una nuova consapevolezza, un livello superiore, un punto in cui anche rinunciare non è una sconfitta ma una semplice liberazione.

Oggi mi sono fatto due passi per il centro, strepitoso! Devo dire che era un po’ che non riuscivo a passeggiare per la mia città, oggi ero in largo anticipo ad un appuntamento e ne ho approfittato. Bellissimo. Pensavo ad alcuni accadimenti di questi giorni e sorridevo.

STO BENE!

7 gennaio ’19

Feste finite, tutti nuovamente al lavoro! Feste?! E chi le ha viste io 1 gennaio e 6 gennaio… per il resto SEMPRE OPERATIVI!

L’anno è iniziato bene, un po’ di cose da fare, un cantiere subito il 2 gennaio e un po’ di altre cosette da controllare. Ho la schiena che ha ripreso a darmi fastidio ma sono sicuro che passerà in fretta, ho chi mi aiuta in questo!

Sto perseguendo i buoni propositi di inizio anno, limito al minimo i fastidi, solo quel che sono costretto a dover accettare e taglio quel che non mi va. Siano semplici comportamenti che persone.

Ho scoperto di essere stato preso in giro ma in fondo l’ho sempre saputo, semplicemente da persona buona facevo finta di non vedere ma è stata un’ottima lezione. Sono sempre fin troppo disponibile e vedo che invece le persone se ne fregano. Appaiono quando servi a qualcosa, non pensano se le loro azioni possono o meno danneggiare altri, bussano quando non hanno altro e io sinceramente non sono più a disposizione di NESSUNO!

Ho passato un paio di giorni a fare mente locale, a ricostruire quel che ho vissuto nell’ultimo periodo e a valutare cosa tenere ma soprattutto cosa gettare. Dovrei avere anche io la faccia di tolla di alcune persone e fingere ma preferisco la linearità, l’onestà e non aver nulla da nascondere. Ho fatto pace con me per i miei errori passati, ho dichiarato tutto, ho spiegato chiesto scusa a chi le meritava e ho chiuso un capitolo che non riaprirò mai più, non mi rappresenta non è il mio stile. Non so come facciano certe persone a gestire situazioni così distorte e contorte senza fare i conti con la loro coscienza, ma non è affar mio, non più!

Ho una bella settimana intensa, ho già pianificato delle cose per il prossimo we e, appena finirò il cantiere mi prenderò qualche giorno per andarmene a casa mia in salento… devo ricaricare le batterie per forza.

Sabato sono stato a vedere il mare, che spettacolo è sempre una carica di energia pazzesca e libera davvero la testa dai brutti pensieri. Permette di mettere a fuoco in modo chiaro le cose e dar loro il giusto peso. Ci voleva proprio!

Cari amici ora scappo che torno nella routine… mi sono preso 5 minuti di pausa per scrivervi.

Come state? Fatemelo sapere!