13 agosto ’19

Sarebbe molto bello se le persone, lì fuori, la pensassero come noi, vero? Invece no, non è così….anzi!

Eppure mi sono sempre sforzato di capire gli altri, di ragionare e agire poi di conseguenza evitando di creare problemi. Mediamente però non è così, non lo fa nessuno. Ognuno è concentrato su di sé, vive focalizzato sul proprio essere e, forse, dopo viene il resto del mondo. Io non ci riesco e mi è chiaro che non cambierò, sinceramente non mi va nemmeno di cambiare non sarei più io. Quel che però noto è che, chi è fatto come me, vive davvero male attanagliato da pensieri, da dubbi, da domande. Gli altri? No gli altri no, se ne fottono, vanno per la loro strada e se per arrivare al loro obiettivo devono calpestare qualcosa o qualcuno, beh lo fanno tanto non se ne accorgono nemmeno.

A voi capita mai di fermarvi e pensare a che punto siete della vostra vita? A me ultimamente spesso, e mi trovo sempre abbastanza in difficoltà con quel che vedo. Insomma quel che mi ritrovo non mi piace affatto e ogni volta che penso di esserci riuscito finisco quattro caselle indietro e devo ricominciare a sistemare le cose.

Non sono perfetto, no per nulla. Anzi ho un sacco di difetti ma che, forse, mi rendono unico e speciale. Non pretendo di insegnare niente a nessuno vorrei solo togliermi di dosso questa stanchezza che sento e provo costantemente. mi piacerebbe svegliarmi la mattina risposato, con la mente libera pronta ad affrontare serenamente il lavoro e le situazioni di vita quotidiane. Invece il risveglio è spesso un problema, sono stanco quasi, nel sonno, avessi fatto una maratona. Corpo stanco e dolorante, mente pesante e occhi che bruciano. A volte penso a quando mi svegliavo riposato, sorridente e per nulla curvo, che bella sensazione! Ora mi rendo conto che sento il peso di un sacco di cose, una fra tutte aver gettato al cesso gli anni di vita in cui si realizzano molti sogni. E questo non potrò mai perdonarmelo, posso accettare anzi devo accettare la situazione tappandomi il naso. Vivo con la piena sfiducia nel prossimo con la totale disillusione nel domani, con la nausea nel tessere rapporti che per lo più risultano essere fasulli. Ne ho la prova provata, persone che si sono volatilizzate nel nulla con le scuse peggiori. Io no! Non sono così.

I momenti da soli servono a riflettere a fondo su quel che si vuole, mi accorgo che per alcuni desideri sono ormai vecchio, cambino i sogni, gli obiettivi e le speranze.

Ho molto sonno ma comunque, anche se dormissi, non mi sveglierei riposato e allora usiamo il tempo per far qualcosa.

Domani andrà meglio.

Ciao amici a presto!

Annunci

Autore: il tuo inquisitore: il tempo

Sono consapevole che il tempo passa e spesso lo si perde. Sognatore a volte troppo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.