27 maggio ’19

Il tempo scorre, la primavera non arriva e passeremo di colpo all’estate; ho questa sensazione ormai.

È passato un weekend intenso, molto. Ho fatto un po’ di cose arretrate, ho sistemato un po’ casa buttando via cose e ricordi che non mi servono più. Ho pensato molto, ho ascoltato un sacco di musica e si, mi sono anche riposato. Mi rendo conto che sono ancora legato a qualche ricordo, che qualche pensiero trona ma che comunque sono rivolto in avanti e proseguo nel mio cammino quotidiano verso la serenità totale.

Sì è vero mi piacerebbe almeno chiarirmi con alcune persone, fare due chiacchiere però alla fine capisco che non siamo fatti tutti allo stesso modo e se a qualcuno non interessa beh non posso e non voglio insistere. È come se elemosinassi un’attenzione che non mi si vuole dare quindi lascio perdere se tanto non interessa. Sinceramente non ho voglia di riempire la mia vita di presenze momentanee, legate a qualche istante di benessere, mi interessano le persone reali, quelle che esistono, che non spariscono e che si fanno sentire e ti fanno sentire che ci sono.

Anche oggi piove, cazzarola che tempaccio. Venerdì nella Capitale si stava da dio e anche sabato e ieri sono state due giornate non male poi però da stanotte la pioggia è cominciata a cadere nuovamente. Mi piace il suo rumore mi ricorda alcuni momenti piacevoli passati in cui il rumore della pioggia che cadeva sul tetto accompagnava un piacevole star assieme. Ricordi che mi fanno ancora sorridere.

Io non uso l’ombrello, non mi piace come oggetto e adoro sentire la pioggia addosso. Da sempre fin da bambino mi rifiutato di stare coperto sotto la pioggia. E stamattina sono uscito per una passeggiata prima del lavoro e ho fatto lo stesso. Poi doccia, colazione e via a lavorare. Sentire l’acqua sul corpo mi da serenità, non so forse in un’altra vita ero una pianta o un pesce, ma con l’acqua addosso mi sento bene.

Riprendo la mia giornata lavorativa, devo smazzare un po’ di cosette e stasera si va a Verona. Sempre avanti e testa alta.

Buona giornata amici miei.

Autore: il tuo inquisitore: il tempo

Sono consapevole che il tempo passa e spesso lo si perde. Sognatore a volte troppo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.