22 maggio ’19

Il tempo si sta sistemando, tutto passa, tutto scorre e il silenzio è una risposta chiara. Non ho mai creduto all’orgoglio, a chi è convinto senza confronto di essere nel giusto e a chi butta via le persone come niente fosse dopo aver detto loro le cose più belle e profonde. Ma capisco che devo aver io qualche limite perchè negli ultimi 2 anni mi è successo da due persone per me davvero importanti. E, mentre una la capisco, l’altra assolutamente no!

Sto comunque andando avanti bene, sono sereno nonostante la malinconia e qualche ricordo che riappare. Penso a come possano cambiare le cose anche in poco tempo, a come sia molto più facile essere egoisti e ottusi che provare a rimediare. Ma in fondo va bene così piuttosto di un rapporto fasullo o di convenienza meglio la solitudine e la compagnia di persone che mi vogliono bene e, soprattutto, che nonostante tutto non gettano nel cesso i rapporti personali.

Domani e venerdì saranno due giornate piuttosto piene per me, un bel po’ di cose da fare. La tranquillità e la convinzione che posso riuscire a far tutto ce l’ho, ormai mi è chiara la direzione e tutto quello che posso fare e che riesco a fare da solo. Mi piacerebbe vedere chi mi diceva che non ero in grado ma tanto sarebbe tempo perso. Sono cresciuto da solo, vivo da solo da 20 anni, non chiedo nulla a nessuno e nonostante tutto ricevo lezioni di vita da chi non ha coraggio di rischiare un cazzo, resta aggrappata a nulla, accontentandosi. Ma ognuno sceglie e io non voglio cadere nell’errore di chi giudica. Non mi interessa. Chi vuole mettersi accanto a me si rimbocca le maniche e lo fa dimostrando, non scaricando responsabilità.

Il tempo ancora non si è sistemato, la primavera che sembrava partire in modo pazzesco è in stand-by. Sono sicuro che il caldo arriverà, che arriveranno delle giornate magnifiche. I ricordi malinconici lasciano il loro segno ma non mi condizionano più, non aspetto, proseguo. A volte mi rendo conto che l’invidia spesso si trasforma in cattiveria, che chi ti ha detto parole dolci è in grado di trasformarle in qualcosa di velenoso e terribile. Io non ci riesco e questo perchè non sono un bugiardo patologico, non mento su quel che provo e non sono bipolare. Ho studiato molto, ho lavorato molto su di me approfondendo ogni dettaglio del mio essere. Ho scavato in profondità, ho messo a nudo sentimenti, paure ed emozioni. Ho lavorato per limare alcuni miei comportamenti che puntavano all’essere troppo disponibile e comprensivo. Ho davvero lavorato moltissimo sul mio carattere e comportamento. All’inizio mi sentivo colpevole, sbagliato e cattivo… ho scoperto che sbagliavo. Purtroppo l’essere persone buone e autocritiche permette a chi non si guarda mai di scaricare i propri fallimenti e indecisioni su di noi. Ho imparato a riconoscere questo comportamento e a capire che ognuno fa delle scelte e le conseguenze non sono responsabilità di altri ma solo delle nostre scelte. Sono sicuro che se ci fosse stata la volontà tutto era riparabile. In realtà ho fatto da capro espiatorio e da colui che poteva essere sacrificato e la cosa buffa è che me lo sentivo dire io. Ho imparato anche questo: “Spesso le persone che accusano lo fanno per dire le cose a se stesse!”

Errori io ne ho fatti tanti negli anni, quello più grosso di aver aspettato e fatto passare del tempo. Ho chiesto scusa, io! Ho ammesso i miei limiti e ho cercato di lavorarci per superarli. E continuo a farlo perchè penso sia l’unico modo per essere davvero felici. No non mi accontento più, no non credo più a messaggi, frasi a spot e soprattuto non sono più il cestino di nessuno! Chi vuole esserci deve esserci, chi si ricorda di me quando fa comodo può andare “affanculo!” Io ogni sera sono da solo, non devo fingere amore, non devo violentarmi fisicamente e mentalmente, non devo accontentarmi per paura di sbagliare. Io sono da solo, sorrido quando metto la testa sul cuscino, ho i momenti di malinconia ma non perchè sono solo semplicemente perchè ho dato fiducia e momenti della mia vita a chi mi ha dimostrato di saper cancellare un rapporto. Ho sbagliato a dar fiducia e per fortuna che ho sbagliato perchè così ho imparato. Ho imparato che c’è chi sa spegnere i sentimenti, che ci sono lupi vestiti da agnellini, che c’è chi si trascina e spegne i sogni e i desideri perchè ha paura di non farcela e di rischiare. Provo malinconia per chi riesce ad ignorare chi gli vuole davvero bene perchè prima o poi capirà chi davvero c’era nonostante tutto, chi davvero avrebbe fatto qualunque cose per lei, chi non si lasciava spaventare dalle difficoltà della vita e sarebbe stato al suo fianco.

Cari amici vado perchè la giornata è fitta di appuntamenti. Sono sereno e la tranquillità è impagabile perchè fa sentire l’anima leggera ed apprezzare ogni piccola cosa.

Vi abbraccio. Se vi va scrivetemi.

Annunci

Autore: il tuo inquisitore: il tempo

Sono consapevole che il tempo passa e spesso lo si perde. Sognatore a volte troppo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.