5 marzo ’19

E penso alla serata di ieri. Intensa, emotivamente coinvolgente e piena di emozioni! Le belle persone esistono ancora, grazie a dio e sono quelle di cui io voglio circondarmi. Sono stufo della negatività, di chi non pensa mai ad andare oltre, chi si ferma sulle stronzate complica la vita invece di sedersi parlare e risolvere. Ma pazienza la vita è così. E so che se stai leggendo dirai che mi costruisco la realtà che voglio io, che mi do giustificazioni, che invento o altre cazzate, ma sai che c’è, se ti guardassi allo specchio davvero sapresti dove sta la verità e se davvero volessi essere felice vivresti diversamente, senza menzogne, senza scuse, prenderesti la vita di petto e il sorriso tornerebbe subito. Ma non importa io ho la coscienza in pace, la notte dormo finalmente e non come un tempo in cui mi stendevo e dovevo fare i conti con la verità scomoda data da una situazione che non volevo vivere. La verità delle cose è sempre e solo una: C’È CHI AGISCE E CHI SUBISCE LAMENTANDOSI… bisogna solo decidere dove mettersi. E di occasioni per salvarti dalla vita di merda che dici di avere, perchè lo dici a me che è così perchè pensi che mi senta in colpa, io te ne ho date parecchie, ma meglio l’orgoglio e il lamentarsi piuttosto che sederti, parlare, sfogarti, arrabbiarti, cercare di capire, confrontarti, esprimere tutto quel che hai dentro e poi decidere di cominciare col passo giusto.

Torno a ieri, perchè fin troppe parole ho speso per una persona che sa solo essere acida, cattiva, giudice e del tutto non comprensiva. Quella che compare dal nulla per vomitare cose senza senso e poi sparire. Ieri è una di quelle giornate che segnerò nel calendario dei miei ricordi che terrò a vita. Perchè scopri che esiste chi davvero, nonostante abbia veri casini, riesce a dedicarti del tempo senza chiedere nulla in cambio, solo per il gusto di stare assieme. Erano anni che non stavo così e mi chiedo perchè, perchè abbia permesso a me stesso di spegnere la mia emotività, la mia passione, la mia voglia di sorridere. E il sorriso l’ho perso io non me l’ha tolto qualcuno, non darò mai la colpa a nessuno dei miei errori, ma semplicemente a me è il mio 100% di responsabilità!

Stanotte mi sono steso sereno, nonostante la stanchezza data dai giorni passati, i pensieri che mi accompagnano, le mie debolezze, le mie paure… ero sereno. Mi sembrava di essere chiuso in un abbraccio all’interno delle mie coperte, la lampada di sale accesa, un filo di musica di sottofondo e dentro di me ho sentito, finalmente, un senso di pace. La tranquillità che da anni non provavo perchè dovevo gestire un doppio rapporto che non è nella mia indole, perchè accanto non avevo ciò che desideravo e ho deciso troppo tardi di fare quello che avrei sempre voluto e dovuto fare, cioè cambiare la mia vita e rischiare. L’ho fatto, ho perso? Non lo so… di sicuro l’ho fatto e non posso recriminarmi nulla se non di aver aspettato un po’ troppo. C’è chi invece è rimasta immobile e ha giudicato. Ma è tempo ormai passato.

Ho capito che tipo di donna vorrei al mio fianco, ho capito che non voglio essere un traino ma voglio camminare affiancato, ho capito che mi sono perso tante piccole cose che scaldano il cuore e danno un senso vero alle ore vissute. Ho capito che non mi accontento, ho capito che non accetto più le palate di merda gratis, ho capito che non mi interessa la compassione, ho capito che i sentimenti non si urlano ma si vivono, ho capito che mai e poi mai più elemosinerò le attenzioni di qualcuna, chi vuole esserci c’è il resto se ne vada pure affanculo! La vita è avanti e il tempo che scorre lo fa indipendentemente dal fatto che noi decidiamo di essere felici o no. A lui non interessa se lo sprechiamo, lui passa e non torna. Quindi non ho intenzione di farmi inquinare, non ho voglia di farmi vampirizzare, non mi interessa chi guarda indietro e non vuole guardare avanti, non mi interessa chi non sa cosa voglia dire Scusa, che non accetti le scuse e le porga, non mi interessa chi cerca le scuse ogni volta. Voglio usare il mio tempo per costruire una vita serena, indipendentemente da tutto quel che potrà succedere di bello o brutto io voglio la serenità, so cosa posso dare e so dove voglio andare e arriverà anche chi vorrà provarci con me a percorrere una strada un passo alla volta, uno accanto all’altro.

E ti ringrazio per come sei, perchè mi hai fatto capire che persone come te, seppur rare, esistono e sono quelle di cui voglio attorniarmi. Tu che con poche parole sai accarezzare il cuore nel profondo senza chiedere nulla, tu che con uno sguardo o un sorriso dici molto senza necessità di parlare, tu che sai prenderti in giro e prendere in giro con una delicatezza unica al mondo. Tu che in tutti questi anni sei rimasta uguale nonostante i colpi della vita. Tu che anche quando sono a terra sai farmi sorridere in un attimo e dimenticare ogni cosa. RESTA SEMPRE COSÌ, GRAZIE!

Buona giornata amici!

Annunci

Autore: il tuo inquisitore: il tempo

Sono consapevole che il tempo passa e spesso lo si perde. Sognatore a volte troppo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.