2 Gennaio ’19

Ciao a tutti,

si c’è stata un po’ di latitanza dovuta un po’ al periodo di festa, un po’ a casini personali ed a situazioni da sistemare. Ora sono tornato.

Bellissima sorpresa oggi perchè ho ricevuto una mail da una lettrice che mi ha emozionato non poco. Sapere che c’è davvero chi legge quel che scrivo e condivide le emozioni mi fa piacere e se con qualche mia parola posso far stare bene o allietare il tempo di qualcuno beh, SONO FELICE!

Oggi scrivo da un posto per me speciale, guardando il mare davanti a me e dopo una passeggiata accompagnato da un sole invernale tiepido. Questo posto è magico!

Sto pensando al mio 2018, a quanto sono cresciuto in quest’anno. Un anno sicuramente non facile per me ma molto utile per la mia crescita. Ho imparato molto di me e riscoperto cose che non ricordavo più di avere.

Si sono stato male ma è solo colpa mia. Ho insistito per farmi volere rovinando un rapporto, ho concesso pure di essere trattato male, ho permesso commenti stupidi alla mia vita, critiche assurde e giudizi fuori luogo; sì li ho concessi io e non posso prendermela con le persone ma solo con me stesso. Poi ho detto stop. Sì perchè in fondo chi vorrebbe stare con una persona che ti accetta perchè insisti? L’amore non è chiedere l’amore è donare e quando non si dona non c’è amore.

Ho detto basta, ho fatto fatica e ancora ogni tanto ne faccio ma quel tempo lo tengo per me perchè non è gradito a chi vorrei darlo. Ho detto fine e sto voltando pagina, una pagina che pesa come un macigno e per girarla ci vuole una forza pazzesca ma ce la sto facendo e so che quando arriverò a metà del tragitto poi con una semplice spinta la pagina finirà di girarsi da sola.

Ho scoperto che tutti nella nostra vita passano per dare un contributo, chi lo lascerà fisso nel nostro cuore, chi ci insegnerà cose nuove, chi ci aiuterà a crescere, chi magari anche ferendoci ci aiuterà a cambiare prospettiva e chi ci mostrerà chi non non vorremo mai diventare. Tutti servono a loro modo e ogni lezione è utile. “

“Ho capito cosa voglio ma soprattutto cosa no voglio più!” questo è il mio mantra del 2019, ci saranno ancora momenti bui, di sconforto e in cui farò fatica ma so come affrontarli ricordandomi come si sta quando si inizia ad essere sereni. Non ho mai mollato quest’anno, ho creduto fino alla fine di poter realizzare un sogno per due che però sognavo solo io. Ho avuto la presunzione di essere convinto che sarei stato quello giusto, quello capace, quello che avrebbe reso possibile la favola. In quella storia però ero da solo e quindi da solo mi sono ritrovato. Ma vivo di emozioni e non smetterò mai di credere fino in fondo nelle persone e nelle emozioni. Ho iniziato ad aver paura di chi non si emoziona con una canzone, con una poesia o una frase. Perchè riconoscersi nell’emozione di una verso o una musica vuol dire provare dei sentimenti e delle sensazioni. Io non sarò mai uno freddo…. non sarei io!

Ora vado e grazie alla lettrice, un grazie di cuore!

Buon 2019 a tutti che ad ognuno di voi porti la forza per realizzare i vostri sogni!

Annunci

Autore: il tuo inquisitore: il tempo

Sono consapevole che il tempo passa e spesso lo si perde. Sognatore a volte troppo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.